Salta al contenuto principale
Rafia / Monofilo / Reggetta

Rafia / Monofilo / Reggetta

Il know-how di AGRIPAK nella filatura risale (orgogliosamente) ai primi anni '60.

A quel tempo il team Covema Co. era coinvolto nello sviluppo di una nuova tecnologia sia per il monofilo in PP che per il nastro di Rafia sintetica: la sua innovativa linea di filatura fu (orgogliosamente) presentata nel giugno del 1962 come la prima al mondo. Il grande sviluppo acquisito poi dalla Rafia in poliolefine e dai monofili in tecnopolimero nei campi di:

  • tessile
  • corde
  • spazzole
     

è oggi ben noto a tutti.

Ma il team di esperti di AGRIPAK, rafforzato da questa esperienza storica nel campo della filatura e dello stiramento orizzontale, ha continuato a perseguire la ricerca e l'innovazione.  Avendo recentemente arricchito (con orgoglio) la nostra gamma aziendale di produzione di filatura con una NUOVA Linea di Monofili per Fibre Strutturali: da utilizzare per il Rinforzo Strutturale di qualsiasi copertura di cemento e calcestruzzo (rocciosa, sassosa, ecc.), in molte applicazioni edili (pavimenti, pavimentazione, prefabbricazione, ecc.) e con molti vantaggi rispetto alle fibre strutturali in acciaio/metallo ora in uso, tra i quali: durevolezza, duttilità, maggiore resistenza alla compressione e alla flessione, assenza di corrosione, maggiore adesione alla matrice cementizia/di cemento, cracking altamente ridotto a causa del restringimento, e cosa di più facile dispersione con una distribuzione omogenea del calcestruzzo, nessuna separazione e nessuna usura di tubi o altre parti metalliche grazie alla totale assenza di rimbalzi contro qualsiasi superficie.

Oggigiorno la maggior parte delle bottiglie e dei contenitori in PET diventano rifiuti dopo il loro utilizzo, causando inevitabilmente l'inquinamento ambientale. Per risolvere questo problema, le fibre strutturali PET realizzate con PET riciclato, ed utilizzate come rinforzo strutturale aggiuntivo per cemento o calcestruzzo, possono essere una soluzione valida ed efficace.

Allo stesso modo, per quanto riguarda la stampa 3D, è stato prodotto con successo un nuovo filamento di plastica, appositamente progettato, combinato con Grafene. Grazie a questi filamenti è ora possibile stampare facilmente in 3D anche "componenti elettricamente conduttivi" senza la necessità di aggiungere alcun circuito dopo la stampa, poiché è possibile stampare il cablaggio del grafene durante il processo di creazione della stampa 3D.

Questo filamento di grafene conduttivo, estrudibile dalla nostra linea dedicata, è apprezzato in generale per le sue principali proprietà tecnologiche di "alta resistenza" e "conduttività superiore", si può perciò numerare una vasta gamma di sue applicazioni:

  • nell’elettronica (ad esempio: interfacce digitali, controller di musica e giochi, elettronica indossabile, ecc)
  • nella schermatura elettromagnetica e a radiofrequenza (ad esempio: attrezzature ospedaliere, telecomunicazioni, ecc.)
  • in meccanica ad alta resistenza/ utensili funzionali (ad esempio: ganci, strumenti di perforazione, ecc.)
  • nei dispositivi di interfaccia di tutti i giorni (ad esempio: leds, sensori tattili, circuiti a bassa tensione, sensori di vicinanza, posizione, accelerazione, misurazione dei livelli di umidità o di liquidi, ecc.).
     

Rimaniamo a completa disposizione per ulteriori informazioni su qualsiasi delle nostre linee di filatura di vostro interesse:

  • Attrezzature WOVENTAPE, per l'estrusione di Rafia tessile in PP o HDPE.
  • Attrezzature POLYTWINE, per l'estrusione di Rafia per corde e spaghi in PP o HDPE
  • Attrezzature MONFIL, per l'estrusione di monofili in PP, PE, PA o PET.
  • Attrezzature PLASTICSTRAP, per l'estrusione di reggette in PP o PET per il settore dell'imballaggio, sviluppati utilizzando le stesse unità di stiro delle suddette linee WOVENTAPE e MONFIL.
     

Le larghezze principali del rulli di stiro che possono essere installate sulle nostre unità di stiro sono di mm 600 - 1000 - 1200 - 1500.

I nostri macchinari in azione